Master in Scienze forensi, Criminologia, Analisi Investigativa e Tecniche di Interrogatorio

300.00


€ 2.300,00 

Il REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences, in collaborazione con il SAP (Sindacato Autonomo di Polizia) e la FISA-Federazione Italiana Salvamento Acquatico-Sez. Protezione Civile, , annuncia la partenza del Master annuale in Scienze forensi, Criminologia, Analisi Investigativa e Tecniche di Interrogatorio, con l’obiettivo di formare figure professionali altamente specializzate nei vari settori delle Scienze Forensi Applicate e della Criminologia Investigativa, con particolare riguardo agli ambiti dell’Analisi della Scena del Crimine, della Psicologia Investigativa, dell’Analisi Fattuale e Comportamentale, delle Tecniche d’Interrogatorio e della Rilevazione della Menzogna, al fine di poter rispondere con idonee competenze alle sempre più diverse e complicate richieste dei vari scenari investigativi, forensi e processuali.

Categoria:

Il REA (International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences), in collaborazione con il SAP (Sindacato Autonomo di Polizia) e la FISA-Federazione Italiana Salvamento Acquatico Sez. Protezione Civile, annuncia la partenza del Master annuale in Scienze forensi, Criminologia, Analisi Investigativa Criminale e Tecniche di Interrogatorio, con l’obiettivo di formare figure professionali altamente specializzate nei vari settori delle Scienze Forensi Applicate e della Criminologia Investigativa, con particolare riguardo agli ambiti dell’Analisi della Scena del Crimine, della Psicologia Investigativa, dell’Analisi Fattuale e Comportamentale, delle Tecniche d’Interrogatorio e della Rilevazione della Menzogna, al fine di poter rispondere con idonee competenze alle sempre più diverse e complicate richieste dei vari scenari investigativi, forensi e processuali.

Tutti i moduli sono strutturati sul metodo pragmatico statunitense del case method, il quale – oltre a prevedere la necessaria formazione teorica – lascia ampio spazio anche ad attività pratiche e di gruppo, attraverso la presentazione di casi reali selezionati da analizzare: in questo modo i corsisti allenano il proprio pensiero critico e sviluppano la capacità di problem solving, fondamentale per il buon esito delle operazioni e per la risoluzione delle situazioni di crisi che quotidianamente l’ambito lavorativo investigativo, forense e/o processuale comporta.

I moduli sono altamente innovativi e, prescindendo da esposizioni meramente accademiche, presentano i più moderni modelli teorico-operativi in uso in altri paesi del mondo, con particolare riguardo a quelli delle Forze dell’Ordine e dei Professionisti Forensi Statunitensi, applicabili e spendibili praticamente anche nel nostro Paese.

Ogni modulo sarà pianificato e sviluppato in relazione alle diverse competenze ed esigenze degli operatori a cui è rivolto.

Il Master fornisce ai partecipanti tutte le competenze tecniche specifiche indispensabili per poter lavorare nel settore giudiziario (come CTP e CTU) ed è valido ai fini dell’iscrizione all’Albo dei Periti del Tribunale competente per territorio.

La partecipazione al Master costituisce un prerequisito indispensabile per poter inviare la propria candidatura ed essere selezionati per entrare a far parte del team di collaboratori del REA – International Institute of Criminology, Security and Forensic Science.

Metodologia Didattica

La metodologia didattica scelta spazia dalla classica lezione frontale alla partecipazione interattiva, alle simulazioni, all’analisi di foto, video, fascicoli investigativi e relazioni peritali di casi reali in cui i nostri formatori si sono trovati coinvolti.

Alla fine di ogni modulo verrà fornito agli studenti il materiale di studio (slide ed elaborati cartacei).

 

Esame Finale

L’esame finale del Master mira alla valutazione della comprensione degli argomenti trattati, delle competenze e delle capacità esecutive acquisite durante l’anno formativo e si concretizzerà in due attività pratiche da svolgere singolarmente:

  1. la stesura di una consulenza tecnica relativa ad un omicidio realmente accaduto,
  2. la stesura di un elaborato che individui e discrimini verità e menzogna nella dichiarazione testimoniale di un soggetto esterno al Master.

 

Programma dettagliato

 

MODULO 1: CRIME SCENE ANALYSIS

Il Sopralluogo sulla Scena del Crimine: modelli operativi e procedure. Individuazione, Raccolta e Conservazione delle principali tracce presenti sulla Scena del Crimine. Problematiche legate alla Contaminazione della Crime Scene. Il Repertamento delle tracce in caso di stupro. Il Fingerprint Olfattivo della scena del crimine: la Rilevazione del Volaboloma Umano. Differenze tra Indizio e Prova scientifica e tra Indizio e Prova olfattiva. Differenze tra Tracce Olfattive Calde e Fredde. Le Forze dell’Ordine che utilizzano il Fingerprint Olfattivo della Scena del Crimine, nonché il Volaboloma del soggetto ignoto (S.I.). Cani da ricerca dei profumi e degli odori in campo investigativo Definizione di Traccia, Pista, Scia, Cono “d’odore” e rapporti con il Volaboloma umano. La dispersione del Volaboloma Umano in condizioni Sperimentali e Reali. Le tecniche cinofile di ricerca utilizzate dalle Unità Cinofile militari, di polizia, di protezione civile e sportive. . Identificazione di sostanze con l’impiego dei canI.

  • Esercitazioni pratiche di repertazione delle varie fonti di prova.
  • Esercitazioni pratiche: Volaboloma umano e Fingerprint olfattivo della scena del crimine.
  • Esercitazioni pratiche con le Unità Cinofile per Ricerca di Persone e Sostanze.

 

 

MODULO 2: MEDICINA LEGALE, TOSSICOLOGIA ED ODONTOLOGIA FORENSE

Modelli Operativi dell’Indagine Medico-Legale sulla Scena dell’Omicidio. Lineamenti di Tanatologia. Analisi Differenziale delle Lesioni da Sparo e da Arma Bianca. L’indagine Medico Legale nei casi di Suicidio e di Morte Equivoca. Protocollo medico-legale nei casi di Violenza Sessuale e la Ricerca delle Tracce sul Corpo della Vittima. Nozioni base di Tossicologia forense. I veleni naturali e artificiali: metodologia di utilizzo e sintomi. Le sostanze tossico-psicotrope. Analisi e Riconoscimento delle diverse Impronte Dentarie, Impronte delle Labbra, Impronte delle Gengive, Impronte del Palato. Diagnosi differenziale delle Lesioni Cutanee da morso di animali e insetti. Sede Dentaria del DNA, Estrazione (rottura, fresatura, taglio), Tecniche di Conservazione del DNA Dentario fino alla sua Utilizzazione. Resistenza del Dente e del DNA all’interno di esso: Calore, Bruciatura, Temperatura elevata. Trauma Dentario. Diagnosi Differenziale tra Lesione da Trauma Recente e da Trauma Pregresso: Discromia Dentaria in caso di Lesione Pregressa, Alterazione Biologica-Evolutiva dei Margini di Frattura, eventuale Vetustà del Manufatto Protesico già Impiantato. Età (orientativa) dell’Individuo in base all’Epoca dell’Eruzione Dentaria, in special modo per gli “VIII”. Trauma Mascellare-Mandibolare, Lussazione ATM, Fratture Mandibolari.

Esercitazione pratica sulla rilevazione delle impronte dentarie attraverso le tecniche in uso.

 

 

MODULO 3: GRAFOLOGIA GIUDIZIARIA E GRAFODIAGNOSI

Le diverse Modalità e Motivazioni della Scrittura: Spontanea, Artificiosa, in Corsivo ed in Stampatello. Analisi di Testamenti, Lettere Anonime e di Riscatto, Messaggi di soggetti Suicidi. Influenza delle Patologie Psicobiologiche (neurodegenerative e senili) nella scrittura (Capacità di Intendere e Volere, Tremori Naturali e Tremori Simulati, Pressione e Segni grafici). Imitazione della scrittura e Modalità di Dissimulazione. Criteri di Selezione, Acquisizione ed Analisi delle scritture di Comparazione. Esame e Analisi Strumentale dei Documenti: Carta e Mezzi Scrittori, Microscopio, Lenti d’ingrandimento, Macro e Microfotografia, IR e UV, Scanner. Riconoscimento delle Emozioni e della Personalità dalla Grafia: Segni grafici di Ottimismo, Fiducia e Socialità, Aggressività e Rabbia, Pessimismo e Depressione. Analisi della grafia nei Disturbi di Personalità. Analisi delle grafie di alcuni Scienziati, Criminali e Personaggi famosi. Tecniche di stesura di una Consulenza Grafologica in sede Civile, Penale ed Investigativa: Parere scritto, Consulenza Tecnica di Parte e Perizia.

 

MODULO 4: LEGISLAZIONE, INVESTIGAZIONE PRIVATA E GIORNALISMO INVESTIGATIVO

Il Sistema Giudiziario Italiano. La Formazione della Prova in Giudizio. Le investigazioni Private nel Sistema Processuale Penale. La Garanzia Costituzionale del Giusto Processo. L’Imputabilità Minorile nel Diritto Penale. Le investigazioni Private e le Indagini Difensive nel Sistema Processuale Penale. Differenza tra Consulenza Tecnica di Parte e Perizia. La Perizia come Prova Neutra, Scientifica ed Oggettiva. Tecniche e Metodologie per la Stesura di una Consulenza Tecnica di Criminogenesi e Criminodinamica in sede Civile e Penale. Media e Tribunali Mediatici. Giornalismo Investigativo ed Indagini su casi reali.

 

MODULO 5: PSICOLOGIA CLINICA, PSICOPATOLOGIA E PSICHIATRIA FORENSE

Neurofisiologia dell’Aggressività. Effetti neurofisiologici dell’Alcol e delle Droghe. Lineamenti di Psicologia Clinica e dello Sviluppo. Il Trauma e lo Sviluppo Psicopatologico. Disturbi di Personalità, Devianza e Criminalità. Antisocialità e Psicopatia: modalità di Azione, Emozione e Pensiero. Nascita e sviluppo della Perversione. Le Disfunzioni Sessuali e le Parafilie. Vampirismo, Travestitismo, Masochismo e Sadismo. Stesura della Consulenza Tecnica d’Ufficio e di Parte (in ambito civile e penale). La Perizia Psichiatrica: Capacità di Intendere e di Volere ed Imputabilità (Vizio Parziale e Totale di Mente), Pericolosità Sociale, Idoneità a Testimoniare e Capacità di Partecipare al Processo. Perizia e Consulenza in tema di Abuso su Minore e Audizione Protetta. Analisi di Relazioni Peritali riferite a casi reali.

 

MODULO 6: CRIMINOLOGIA E CRIMINAL PROFILING

La Criminologia e i suoi diversi Contesti di Intervento. Analisi Psico-motivazionale e Comportamentale dell’Azione Criminale Volontaria. Tecniche di Analisi criminologiche della Scena del Crimine. Ricostruzione dell’Evento Criminale. Individuazione delle Tracce Comportamentali presenti sulla Crime Scene: Modus Operandi, Signature, Staging, Overkilling, Wound Pattern Analysis, Body Position. Storia del Criminal Profiling e analisi di casi. Modalità di realizzazione di un Profilo Criminale. Analisi Vittimologica. Tipologie di Vittime. Vittimizzazione Primaria e Secondaria. Autopsia Psicologica in caso di morte equivoca. Serial killer, Spree Killer, Bomber, Mass Murder e Family Murder. Cannibalismo. Criminal Profiling delle tipologie di Child Molester e Pedofili. Il Reato di Stalking e Tipologie di Stalker. Analisi della sindrome di De Clérambault (delirio erotomanico). Differenziazione tra Stalking Maschile e Stalking Femminile. Stupratori Seriali: Tattiche di Sopraffazione della Vittima ed Identificazione delle 4 tipologie di violentatori per mezzo dell’Analisi Fattuale dello Stupro. Donne che Amano i Criminali: Teorie psicodinamiche, Sindrome da Crocerossina, Proiezione del Lato Oscuro, Ibristifolia, Sicurezza dell’Altro. Analisi differenziale del Piromane e dell’Incendiario: moventi e motivazioni. L’Identikit del Taccheggiatore, del Rapinatore, del Corriere di Droga e del Terrorista. Il Terrorismo Islamico e la Jihad. Profilo Psico-Comportamentale del Kamikaze. Le Sostanze dei Terroristi e l’Intossicazione Tossico-Psicotropa. Le Armi Chimiche di Distruzione di Massa. Le Tecniche di Sicurezza. La Violenza in Famiglia. I Segnali di Abuso Fisico e Psicologico. L’Abuso Fisico e Psicologico verso i Minori: Indicatori Specifici ed Aspecifici di Abuso. La Sindrome di Münchhausen per Procura. Il Bullismo: profilo del Bullo Maschio e del Bullo Femmina. Le Gang Giovanili in Italia. La Violenza contro la Donne e la Violenza contro l’Uomo. Culti Distruttivi e Sette Sataniche italiane e straniere: Evoluzione, Simbologia ed Organizzazione interna. Satanismo Adulto e Giovanile. Organizzazione Psico-Comportamentale e Tecniche Manipolative del Leader Satanico. Organizzazioni Criminali e Mafiose italiane e straniere operanti sul suolo nazionale. Usura, Usura Bancaria, Estorsione, Reati affini.

MODULO 7 Terrorismo e Terrorismo Internazionale

Storia del Terrorismo.Uso della parola terrorismo.Spiegare il terrorismo: un approccio psicologico.Psicologia della radicalizzazione e del terrorismo.Terrorismo di sinistra e terrorismo di destra. Struttura del terrorismo.Finanziamento del terrorismo e crimine organizzato. Casi studio: Al Qaeda, Boko Haram, Islamic State, Hezbollah. Controterrorismo.
Casi studio: Russia, Italia, Israele

MODULO 8: COMUNICAZIONE, TECNICHE DI INTERROGATORIO E RILEVAZIONE DELLA MENZOGNA

Menzogna ed Inganno. Neurofisiologia della menzogna. Modalità e Canali della Comunicazione umana: i segnali paraverbali e non verbali della Menzogna e della Verità. Identificazione e Comprensione del Linguaggio del Corpo. I Fenomeni di Incomprensione nella Comunicazione Interculturale. L’Espressione e la Fisiologia delle Emozioni. La Teoria di Paul Ekman e le Espressioni facciali. Il Riconoscimento delle Macroespressioni e delle Microespressioni facciali. Errori Comuni: Effetto Brokaw ed Effetto Otello. Riconoscimento del Linguaggio del Corpo dei Criminali e Identificazione dei Segnali di Pericolo. L’Interrogatorio e l’Intervista. Basi fondamentali dell’Interrogatorio: Empatia ed Analisi Comportamentale. L’Analisi Fattuale e l’Interrogatorio: gli Step, le Nuove Tecniche e le Strategie contro la Resistenza. Meccanismi di Difesa e Rilevazione della Menzogna. L’Abilita di Porre le Domande Persuasive. Privacy e Stanza d’Interrogatorio. Modalità di Training ed utilizzo di un Interprete durante l’Interrogatorio. L’interrogatorio dello Psicopatico. Le 5 strategie di Selezione delle Domande. Selezione delle Tematiche su base Empatica e Contestuale nell’Investigazione dell’Abuso Minorile: Analisi di un caso. L’Interrogatorio e l’Intervista di Intelligence: Terrorismo, Imitatore Terrorista, Falso atto di Terrorismo, Divulgazione non Autorizzata o Conservazione Personale di Informazioni Riservate, Spionaggio. Differenza tra prova scientifica e prova testimoniale. Psicologia e Psicopatologia della Testimonianza. Il ruolo della Suggestione nella Testimonianza. Tecniche di Cross Examination. Memoria e Alterazione del Ricordo. Lineamenti legislativi relativi all’interrogatorio.

Esercitazioni pratiche:

  • Rilevazione ed Identificazione delle Microespressioni Facciali.
  • Analisi di Casi Reali Videoregistrati.

Il programma e l’ordine dei moduli potrà subire modifiche a seconda delle disponibilità dei docenti

Destinatari del corso

  • Appartenenti alle Forze dell’ordine e militari NB: sono compresi in tale categoria gli appartenenti di: Polizia Di Stato, Carabinieri, Polizia Municipale, Locale e Provinciale, Vigili del Fuoco, Volontari della Polizia Ambientale, Esercito Italiano, Marina Militare, Aeronautica Militare ed altri corpi affini.
  • Professionisti nel settore della sicurezza e dell’investigazione privata
  • Studenti e laureati in Psicologia, Giurisprudenza, Sociologia, Scienze dell’Investigazione, Criminologia, Medicina, Servizio sociale.
  • Operatori Sanitari
  • Altre professioni su richiesta
  • Attivata la procedura di richiesta di crediti formativi per avvocati

Durata

Il Master ha una durata totale di 350 ore, ripartite nell’arco dei 13 mesi da gennaio 2019 a febbraio 2020. Le lezioni si terranno nei weekend, dalle 10:00 alle 18:00.

In particolare, le attività formative del Master prevederanno:

240 ore di lezioni frontali, attività ed esercitazioni pratiche in aula

10 ore di partecipazione in udienze c/o tribunali per ciascun partecipante

10 ore di tirocinio pratico c/o agenzia investigativa D’amico Group per ciascun partecipante

5 ore di esperienza pratica c/o laboratorio olfattivo

30 ore di studio individuale

55 ore di stesura dei fascicoli per l’esame finale

Docenti e Formatori

Personale Operativo delle Forze dell’ordine italiane e delle Unità Di Ricerca della Protezione Civile

Dott.ssa Rossella Di Carmine: Psicologa Clinica specializzata in Criminologia, Criminal Profiling, Tecniche di Interrogatorio e Rilevazione della Menzogna (certificazione americana J.&R). Docente di Criminologia e Psicologia in numerosi Master e Corsi di formazione Universitari e Privati. Consulente Tecnico in Casi giudiziari. Docente in corsi di aggiornamento e seminari per le Forze dell’Ordine. Direttore del REA – International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences.

Barbara Faccenda: Consulente di politica internazionale e terrorismo internazionale per organizzazioni governative e non governative.Ex funzionario del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano in Sierra Leone, Pakistan, Tunisia e Repubblica di Macedonia. Analista di politica internazionale per la NATO e consulente di politica internazionale per l’Esercito italiano, con il quale ha svolto una missione in Libano. Da anni collabora con le cattedre di diritto internazionale del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università LUISS Guido Carli di Roma, del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Perugia e, attualmente, del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Roma Tre. Relatore in conferenze in materia di terrorismo e tiene lezioni e seminari di ”Terrorismo”, ”Wargaming” e ”Peacekeeping” presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Perugia. Professore a contratto presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli studi di Perugia. Tra i suoi scritti e commenti: Modelli ed efficacia degli strumenti di contro-terrorismo: diversificazione e coordinamento delle strategie (2016) e da ultimo il libro edito da Morlacchi University Press: “Governare l’estremo: il progetto di Stato islamico da Al Qaeda all’Islamic State” (2017).

Dott. Alessandro D’Amico: Investigatore privato specializzato in Criminologia, Scienze Forensi e Psicologia Investigativa. Direttore del “D’Amico Group Investigations & Services”. Docente in master di Criminologia. Membro e collaboratore del REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences.

Armando Rucci: Docente Nazionale F.I.S.A.

Dott. Carmine Pavone: Medico Odontoiatra. Membro del REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences.

Prof. Danilo Montinaro: Psichiatra Forense, Dirigente medico psichiatra ASL 2 Abruzzo. Responsabile dei centri psicosociali di Lanciano e Gissi. Docente di Psicologia Clinica Forense (Università “G. D’annunzio” di Chieti-Pescara) e di Psichiatria Forense in numerosi master e corsi di specializzazione. Consulente Tecnico d’ufficio e di parte in casi penali e civili. Membro e collaboratore del REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences.

Dott.ssa Elisabetta D’Amico: Grafodiagnosta e Grafologo Giudiziario (certificata e diplomata AIRG: Associazione Italiana di Ricerca Grafologica). Socio A.G.I. (Associazione Grafologica Italiana) con funzioni di tesoriere per la sezione Abruzzo. Laureata in Giurisprudenza e specializzata in Scienze Psicologiche e Forensi applicate all’Investigazione presso l’AIPC (Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia). Membro e collaboratrice del REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences.

Dott.ssa Ester Belfatto: laureata in Scienze dell’Investigazione e Psicologia applicata, Clinica e della Salute. Specializzata in Criminologia, Psicologia Investigativa, Criminal Profiling e Scienze Forensi. Scrittrice e Docente in corsi e master di Criminologia. Membro onorario e collaboratrice del REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences.

Dott. Fabio Sanvitale: Giornalista Investigativo e di Cronaca Nera, Scrittore, Criminologo. Docente in numerosi master e corsi di formazione Universitari e Privati di Criminologia. Blog: Nerocrime, Cronaca-nera.it.

Dott.ssa Francesca Casighini: Psicologa clinica, specializzata in Criminologia, Scienze Forensi e Psicologia Investigativa. Membro e collaboratrice del REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences.

Dott. Gabriele Paolini: Medico chirurgo, Medico Forense, Consulente del Tribunale Civile e Penale di Pescara, specializzato in Criminologia, Scienze Forensi e Psicologia Investigativa. Membro e collaboratore del REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences.

Dott. Luigi Peluso: Avvocato Penalista e Civilista del Foro di Pescara. Specializzato in Criminologia, Scienze Forensi e Psicologia Investigativa. Docente in corsi di Alta Formazione e Master in Criminologia e Scienze Forensi. Membro onorario e collaboratore del REA International Institute of Criminology, security and Forensic Sciences.

Dott.ssa Paola Chiaravalle: Psicologa specializzata in neuroscienze e riabilitazione neuropsicologica, specializzata in Criminologia. Membro e collaboratrice del REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences.

Dott. Roberto Luciani: Avvocato Penalista e Civilista del Foro di Pescara, specializzato in Anatocismo ed Antiusura. Docente in numerosi Master in Criminologia. Membro onorario e collaboratore del REA International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences.

Calendario
19-20 gennaio 2019 – MODULO 1 (Crime Scene Analysis)
23-24 febbraio 2019 – MODULO 1 (Crime Scene Analysis)
23-24 marzo 2019 – MODULO 2 (Medicina Legale, Tossicologia ed Odontologia Forense)
13-14 aprile 2019 – MODULO 3 (Grafologia Giuridica e Grafodiagnosi)
11-12 maggio 2019 – MODULO 4 (Legislazione, Investigazione Privata e Giornalismo Investigativo)
08-09 giugno 2019 – MODULO 5 (Psicologia Clinica, Psicopatologia e Psichiatria Forense)
06-07 luglio 2019 – MODULO 5 (Psicologia Clinica, Psicopatologia e Psichiatria Forense)
14-15 settembre 2019 – MODULO 5 (Psicologia Clinica, Psicopatologia e Psichiatria Forense)
12-13 ottobre 2019 – MODULO 6 (Criminologia e Criminal Profiling)
09-10 novembre 2019 – MODULO 6 (Criminologia e Criminal Profiling)
23-24-novembre 2019 – MODULO 6 (Criminologia e Criminal Profiling)
14-15 dicembre 2019 – MODULO 7 Terrorismo e Terrorismo Internazionale (Comunicazione, Tecniche di Interrogatorio e Rilevazione della Menzogna)
11-12 gennaio 2020 – MODULO 8 (Comunicazione, Tecniche di Interrogatorio e Rilevazione della Menzogna)
08-09 febbraio 2020 – MODULO 8 (Comunicazione, Tecniche di Interrogatorio e Rilevazione della Menzogna)
29 febbraio e 01 marzo 2020: 8 (Comunicazione, Tecniche di Interrogatorio e Rilevazione della Menzogna) -Conclusione del Master, esame finale e consegna degli attestati

Costo

2300 euro (IVA compresa)

Agevolazioni:

Entro e non oltre il 15 Novembre: sconto del 20% (costo finale: 1840 euro IVA compresa)

Forze dell’Ordine e Militari: sconto del 35% (costo finale: 1495 euro IVA compresa)
NB: sono compresi in tale categoria gli appartenenti a: Polizia Di Stato, Carabinieri, Polizia Municipale, Locale e Provinciale, Vigili del Fuoco, Volontari della Polizia Ambientale, Esercito Italiano, Marina Militare, Aeronautica Militare ed altri corpi affini.

Appartenenti al S.A.P. (Sindacato Autonomo di Polizia): sconto del 50% (costo finale: 1150 euro IVA compresa)

Gruppi di 2 o più persone: sconto del 25% (costo finale: 1725 euro IVA compresa)

Membri e collaboratori del REA: sconto del 10%, cumulabile con le altre agevolazioni

Partecipanti a precedenti corsi del REA: sconto del 10%, cumulabile con le altre agevolazioni

N.B. Le promozioni non sono tra loro cumulabili, tranne che per coloro che sono membri o hanno già partecipato ad uno dei corsi del REA  International Institute of Criminology, Security and Forensic Sciences.

In caso di rinuncia di partecipazione al corso, il pagamento sarà rimborsato per intero per le disdette pervenute entro e non oltre il 12 OTTOBRE 2018. Per disdette oltre la data prestabilita, sarà trattenuto il 20% della somma versate. In caso di impossibilità del corsista a partecipare al corso per sopraggiunta malattia o impegni lavorativi inderogabili (da certificare) La quota versata potrà essere fruibile per un successivo weekend di formazione di pari costo.In nessun caso le quote già versate saranno restituite dopo la partenza del Master
Il programma e l’ordine dei moduli potrà subire modifiche a seconda delle disponibilità dei docenti.
In nessun caso le quote già versate saranno restituite dopo la partenza del Master

Cliccando su ‘Accetto’ si acconsente a tutti i termini e le condizioni